Affilatura con mola da banco


IMG_20210331_181751.jpg

Oltre all'affilatura a mano con le pietre e la carta abrasiva abbiamo la possibilità di usare una mola combinata da banco.
Si tratta di un elettroutensile semplicissimo: un motore ad induzione collegato a due mole per affilare.
Nei vari brico o online li troviamo a prezzi veramente convenienti, si va dai 30-40 euro per i più economici fino ad arrivare anche a 400-500 per quelli di fascia professionale.
Come vedete questo modello, molto economico, è dotato di una mola diamantata a secco ed una umida ad acqua.

La mola a secco è molto aggressiva e scalda parecchio la lama; è sconsigliata per l'affilatura, ma ci può servire quando dobbiamo dare una nuova forma ad un utensile o quando la lama è talmente danneggiata che dobbiamo ripartire da 0.
Ci vuole una buona esperienza per usare questo tipo di mola in quanto un piccolo errore nell'inclinazione o nel tempo sotto pressione e rischiamo di rovinare completamente l'attrezzo.

La mola ad acqua, invece, è fatta apposta per l'affilatura e ci consente di tenere bassa la temperatura della lama.
Anche qui, come con le pietre, è decisiva l'inclinazione con cui teniamo l'utensile.
Sicuramente le pietre ci danno più controllo e sono consigliate per un principiante, ma quando ci troviamo a dover affilare decine di attrezzi, la mola combinata da banco ci può dare una mano a ravvivare le mostre lame.
Dopo la molatura ad acqua dobbiamo sempre completare con la coramella per togliere la bava del filo.

E alla fine possiamo fare la nostra prova con il taglio della carta.

Ciao e alla prossima.


Comments 2


excellent, very sophisticated validation tool, we rarely test it using tools, mostly hand-made manual, good luck always @giuatt07

01.04.2021 10:54
0

Anda adalah seorang seniman yang hebat....

02.04.2021 10:21
0